OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

Maggio 2010 – Un lontano cratere

 

 

Nel suo lungo viaggio verso Endeavour, Opportunity si è fermato a fotografare il lontano cratere.

Sulla parte sinistra dell’immagine vediamo una porzione del cratere che dista circa 13 km. Sulla destra, apparentemente accanto ad Endeavour, si vede l’orlo di Lazu, un cratere più vasto e molto più lontano.

Endeavour ha un diametro di circa 21 km ed è venticinque volte più grande di Vicoria, l’ultimo studiato da Opportunity.

Il rover è in buone condizioni generali, ma non è primo d’acciacchi, e da tempo una delle sue ruote segnala un aumento del consumo d’energia (circa 245 Watt/h in quest’inverno marziano) primo sintomo di una sua prossima avaria. Dal giorno del suo sbarco più di sei anni fa, il rover ha percorso la distanza di 20 km, un bel risultato per una macchina che, dal suo programma iniziale, doveva funzionare per tre mesi e percorrere 600 metri.

Opportunity impiegherà due anni a raggiungere Endeavour, se riuscisse nell’impresa sarebbe un risultato tecnico e scientifico storico.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it - immagini NASA/JPL)

 

Opportunity si trova sull’orlo del cratere  Concepcion

 

Da metà novembre 2009 fino a metà gennaio 2010, Opportunity si è fermato ad esaminare Marquette Island ,una roccia proveniente dalla profondità marziane e scagliata lontana dall’esplosione dovuta all’impatto di un meteorite.

     

  

L'immagine di Endeavour ripresa dal Mars Reconnaissance Orbiter.

 

La deviazione per esaminare Conception

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .