OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

13.09.06 (sol 937) – ALLE FALDE DI VICTORIA

 

Dopo aver percorso 9 km dal suo arrivo su Marte, Opportunity ha quasi raggiunto l’orlo di Victoria. 35 volte più grande di Eagle, il piccolo avvallamento nel quale il rover era atterrato nel gennaio 2004, e nel quel aveva potuto esaminare i primi sedimenti di quello che un tempo era il fondo di un grande mare marziano, Victoria misura 750 metri in larghezza e 70 in profondità. Le immagini dall’orbita mostrano sui suoi fianchi strati sedimentari di almeno 40 metri. Victoria è Le analisi degli strati di Victoria potranno dare nuova luce alla reale storia di questa tormentata regione marziana. Per la prima volta le analisi di Opportunity saranno abbinate alle osservazioni particolareggiate che il Mars Reconnaissance Orbiter effettuerà dalla sua orbita marziana.

 

Per il rover gli ultimi sol sono stati complicati da alcuni fault al braccio robotico che, durante una sessione di analisi del terreno (sol 919) è rimasto bloccato. La ricerca delle cause del guasto ha provocato un ritardo di 5 sol sul programma, infatti, solo durante il sol 924 il braccio ha potuto riprendere le attività (muovendosi sulle articolazioni) senza però che i tecnici abbiano potuto capire quali siano state le cause del blocco. Dopo una nuova serie di test (durati tre sol) il rover ha ripiegato il braccio in posizione di riposo ed attualmente si trova a ridosso di un piccolo cratere che si trova nelle immediate vicinanze di Victoria.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it - immagini NASA/JPL)

 

 
Il piccolo cratere a ridosso di Victoria
 

 

Attuale posizione di Opportunity (sol 929)

 

Posizione riferita al sol 855. Oggi il rover "siede sull'orlo di Beagle crater che dalle prime osservazioni appare il cratere da impatto più giovane fin'ora osservato dai rover su Marte.

Dal suo arrivo si Meridiani Opportunity

ha percorso più di 8660 metri

     

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .