OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

01.06.06 (sol  836) – OPPORTUNITY ANCORA BLOCCATO

 

 

Opportunity si ancora insabbiato durante la tappa programmata del sol 833 (29 maggio 2006). Il tragitto programmato prevedeva uno spostamento si 24 metri ma dopo solo 1,5 metri il rover si è insabbiato, subito dopo le ruote hanno smesso di girare così come il nuovo software per prevenire l'insabbiamento (preparato dopo l’insabbiamento su Purgatory Dune  - sol 446 - doveva fare). Purtroppo il suolo nelle vicinanze del cratere Victoria si dimostra molto più soffice ed ingannevole del previsto in quanto nonostante la tattica prudente adottata dai tecnici del JPL per evitare nuovi blocchi si è rivelata insufficiente.

Ad un primo esame le ruote non sembrano essere sprofondate molto, ma occorreranno parecchi sol per determinare la strategia ottimale per far uscire il rover da questa situazione. Il fermo forzato del rover consentirà di fare un pieno d’energia solare, assolutamente necessario per avere disponibile tutta la forza motrice indispensabile alle manovre di uscita.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it - immagini NASA/JPL)

 

 

 

Sol 830 - Siamo a pochi centimetri prima che le ruote di Opportunity affondassero nel polveroso ed infido suolo marziano. Queste difficoltà saranno tenute in conto nella progettazione dei futuri rover  marziani.

In questa immagine si vede la piccola cresta sulla quale il rover  è affondato fermandosi.

Sterminate creste sabbiose della consistenza del borotalco, miste a depositi gessosi ed evaporiti argillosi, un luogo insidioso e pericoloso per le piccole ruote del rover.

Opportunity si trova a meno di 1000 metri dal cratere Victoria, il cui diametro è di circa 800 metri. La differenza in dimensioni con il cratere Endurance è evidente.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .