OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

3.08.06 (sol 896) – Opportunity ha raggiunto il cratere Beagle

 

Dopo aver percorso più di 8 km Opportunity si trova a circa 25 metri dal cratere Beagle, meno di 500 metri da Victoria. Il rover ha passato gli ultimi sol ad analizzare un targhet chiamato Joseph McCoy. Su questo punto il rover ha acquisito 41 ore di analisi dallo spettrometro Mössbauer, a sua volta integrate da sette ore di analisi ottenute dallo spettrometro a raggi x a particelle alfa, oltre ad un mosaico della superficie. Il sito è poi stato “grattato” dal RAT durante il sol 893, fotografato e nuovamente analizzato. Un altro esperimento è stata la valutazione di come le ruote si comportano a contatto del suolo, quanta polvere resti attaccata e di quanto sprofondino a seconda delle manovre, un test molto utile per future missioni. Negli ultimi sol i pannelli solari sono stati “spolverati” dai venti locali in quanto l’energia disponibile ha iniziato a risalire ed ora rende circa 500 watt ora, molto meglio di quanto stia ricevendo il suo gemello Spirit (275 watt ora) che oltre a risparmiare energie deve difendersi dalle temperature glaciali che si hanno nel cratere di Gusev in pieno inverno: meno 100° C!

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it - immagini NASA/JPL)

 

 

Sol 893 - Immagine panoramica e ravvicinata del sito molato dal RAT

 

Posizione riferita al sol 855. Oggi il rover "siede sull'orlo di Beagle crater che dalle prime osservazioni appare il cratere da impatto più giovane fin'ora osservato dai rover su Marte.

Dal suo arrivo si Meridiani Opportunity

ha percorso più di 8660 metri

     

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .