OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

15.01.05 (Sol 348) Heat Shield Rock

 

 

Dopo aver concluso le analisi dei resti del suo scudo termico Opportunity si sta dirigendo alla volta di una piccola pietra, chiamata "Heat Shield Rock", di origine vulcanica o da impatto (ma non si può escludere che si tratti di un meteorite) che giace aliena sul mare di sferule e sabbia finissima che ricopre la regione.

 

 

Come per il suo gemello Spirit, l’aria sovrastante il rover in questo periodo è molto opaca per la presenza di molta polvere sospesa. L’accrescere della opacità fa calare la quantità di energia solare e di conseguenza l’elettricità disponibile. Era accaduto anche nei mesi passati ma l’energia non era mai calata sotto ad un fattore 0.9. Ora dal sol 327, l’opacità del cielo a iniziato ad aumentare gradatamente passando da un fattore 0.5 ad 1,25 al sol 334, con una significativa riduzione (circa 30%) della energia disponibile. Immediatamente messa in allarme la sezione che gestisce il Mars Global Surveyor che costantemente tiene sotto controllo le condizioni meteorologiche dei due siti dove si trovano i rover ed è stata scoperta la presenza di una leggera tempesta di sabbia nella regione. E’ questo il motivo della crescente opacità dell’atmosfera. Opportunity rimane comunque in buone condizioni e con molta energia disponibile.

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 
     Sol 345 - Opportunity si avvicina a Heat Shield Rock
 
    

Sol 346 - Heat Shield Rock

viene esaminata al microscopio

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .