OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

 

26.12.05 (sol 683) – Valutando la posizione del braccio

 

Sbloccato il “braccio”, i "ragazzi" del JPL che controllano il rover, continuano a investigare sulle cause che avevano bloccato lo strumento nella sua posizione di riposo, ripiegato sotto i pannelli solari. Durante i collaudi a terra, i tecnici avevano già utilizzato i rover con il braccio esteso proprio per valutare una anomalia come questa. Ora si tratta di ripetere - a distanza e su un altro mondo - le stesse prove perché la nuova posizione  non comprometta la mobilità e la stabilità di Opportunity. Il Braccio sarà lasciato esteso in avanti con il “gomito” piegato a 90° in alto e con gli strumenti sopra i pannelli solari. In questo modo lo si potrà utilizzare senza muovere l’articolazione incriminata del blocco e che, probabilmente, soffre di discontinuità nell’alimentazione dovuta all’usura di uno dei cavi di alimentazione del suo motore interno. Se il braccio si dovesse bloccare anche in questa posizione non lo si potrà più utilizzare. Naturalmente i test sul braccio non hanno impedito al rover di effettuare una serie di analisi dell’area, con riprese fotografiche del cratere Erebus, e l’analisi dell’affioramento stratificato su targhetBellemont”, “Williams”  e “Ted”, dove sono stati ampiamente utilizzati gli strumenti del braccio robotico. Ora l’avventura verso il grande cratere Vostok continua, ma i segni della vecchiaia che hanno colpito il rover iniziano a preoccupare i “ragazzi” che controllano Opportunity da due anni qui sulla Terra.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

     

  

 

Sol 679 - Opportunity fotografa la sua parte anteriore con il braccio all'opera. Nella mosaico accanto una microfotografia di 90 mm per 90 mm del targhet chiamato "Ted". Il sol seguente eseguirà una spazzolata di 11 minuti seguita da una analisi con lo spettrometro a raggi X.

     
 

Il bordo di Erebus in questa immagine a colori che fa parte di una panoramica del cratere

   

 

 

Panorama in B& N dal bordo di Erebus

     

 

 

Passaggio su Marte

Opportunity giorno per giorno

 

     
 

EREBUS & VICTORIA

Opportunity si trova sul bordo di Erebus un cratere poco profondo e colmo di sabbia. In lontananza (foto a sinistra) giganteggia il grande cratere Victoria prossimo probabile obiettivo.

 

     

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .