OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

 

13.12.05 (sol 670) – UN CAVO SPEZZATO ?

 

Opportunity è ancora parcheggiato sui bordi del cratere Erebus e continua a trasmettere informazioni sul suo stato e sugli esiti delle prove che i tecnici stanno effettuando sul braccio nel tentativo di recuperare la sua mobilità. I segnali ricevuti sono buoni, ma si deve tenere conto che il braccio ha operato sette volte più di quanto era stato preparato a lavorare. Il problema è stato individuato nel motore che muove il braccio fuori dalla sua posizione di riposo sotto i pannelli solari del rover. Inizialmente si era pensato ad un blocco meccanico od all’esaurimento del lubrificante, ma dalle ultime prove sembra che la causa sia da ricercare nella rottura di uno dei cavi elettrici.  Non ci sono dati definitivi e quindi si procede con molta prudenza per evitare rotture drastiche. Inoltre anche se si dovesse riprendere il controllo del braccio, per muoverlo ancora si dovrà studiare una nuova strategia per utilizzare il braccio in modo da evitare rotture definitive. Opportunity comunque non è inoperoso, le sue telecamere funzionano e continua a rimandarci immagini degli affioramenti che si trovano sul bordo del basso cratere che appaiono essere nati da successivi passaggi di acqua e sabbia, confermando la ciclicità fra presenza di acqua di mare e periodi di siccità. Opportunity ha percorso oltre 6600 metri dal suo arrivo su Marte.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

     
 

Panorama in B& N dal bordo di Erebus

     
 

Panorama a colori del sito Olimpia nelle vicinanze di Erebus

     
 

Interessanti affioramenti di evaporiti e calciti che dimostrano il susseguirsi di periodi umidi e secchi che hanno provocato il precipitare di sedimenti intercalati a sabbie portate dal vento.

     
      

Lo spessore degli strati dimostra che questa area è stata per lunghissimi periodi sotto l'acqua, Il mare è poi evaporato ed agli strati di sedimenti si sono uniti altri strati di sabbia. In seguito nuove inondazioni hanno ricoperto l'area ed il ciclo è ripreso.

     
   

EREBUS & VICTORIA

Opportunity si trova sul bordo di Erebus un cratere poco profondo e colmo di sabbia. In lontananza (foto a sinistra) giganteggia il grande cratere Victoria prossimo probabile obiettivo.

 

 

 

 

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .