OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

01.11.04 (sol 273) -  LIBERO MA CHE FATICA

 

 

 

Alcuni sol fa nel tentativo di aggirare "Wopmay", una roccia lunga un metro e larga mezzo che si trova sul pendio ovest di Endurance, Opportunity ha incontrato un suolo molto friabile e scivoloso, ed una pietra nascosta di esso lo ha ostacolato a tal punto da farlo quasi sbattere sulla grande roccia. Nell'allontanarsi poi il rover è sprofondato più volte insabbiandosi. Dopo numerose manovre ora Opportunity è libero e sta attentamente osservando l'insidioso suolo che lo circonda alla ricerca della via migliore per ritornare con sicurezza su "Wopmay" per perforarla con il RAT. Chiaramente sa la manovra di riavvicinamento dovesse costituire un pericolo gli scienziati rinuncerebbero alla analisi del masso.

 (Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 

 

Sol 268 Opportunity manovra per liberarsi dalla sabbia che lo trattiene. Gli scienziati sono rimasti sorpresi dalla profondità e dalla friabilità di questo fianco del cratere.

Le manovre sembrano funzionare.

 

La manovra ha avuto riuscita. Ma che fatica!

 

Sol 270. Le tracce lasciate dalle ruote del rover sono indicative delle difficoltà che Opportunity ha incontrato durante le sua manovre intorno a "Wopmay"

 

Questa immagine ci da una chiara visione dei pannelli solari retrostanti il rover e della meridiana. La meridiana, oggetto di uno studio congiunto con la Planetary Society e molte scuole negli Stati Uniti è stato l'oggetto più fotografato dal rover.

Sol 270. Panorama

Strati di blocchi di rocce simili a mattoni circondano l'orlo del cratere Endurance. Nasconderanno tracce di vita fossile?

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .