OPPORTUNITY

da Meridiani Planum

more news

 

 

19.07.04 – (sol 173) – OPPORTUNITY SEMPRE PIU' GIU'

 

Mentre Spirit si appresta da iniziare la "scalata" alle colline Columbia, dall'altra parte del pianeta opportunity scende sempre più profondamente all'interno di Endurance per scoprire nuovi indizi sulla storia dell'antico Mare di Meridiani. Gli strumenti del rover infatti hanno scoperto una alta percentuale di cloruri nelle stratificazioni fin qui esaminate, una quantità massicciamente elevata se confrontata con le stesse misure eseguite sull'affioramento ritrovato all'interno del Cratere Eagle. I cloruri inoltre sembrano aumentare in modo significativo mano a mano che si studiano le stratificazioni più profonde del cratere. Per verificare se questo aumento è legato alla profondità del cratere, nei sol passati Opportunity è sceso ancora più profondamente all'interno di Endurance per eseguire nuove "spazzolature" ed analisi del suolo con i propri spettrometri.

 

Altra curiosità scientifica ritrovata è la presenza di sottili lamelle di materiale alte pochi millimetri e lunghe qualche decina di centimetri che seguono un apparente canaletto. Sulla Terra queste strutture lamellari sono sintomatiche di rivoli di acqua che poi con il loro evaporare lasciano queste tipici depositi sui bordi dei canaletti.    (Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

L'affioramento lamellare di chiara origine di evaporazioni di liquidi, rilevato dalle telecamere di Opportunity

Il percorso di Opportunity all'interno del cratere Endurance

Questi sono gli strati esaminati da Opportunity nei quali si è riscontrata una alta percentuale di cloruri e piroxene (elemento riscontrabile nelle formazioni vulcaniche) che aumenta mano a mano che si scende dallo strato "A" ad "F". Ora il rover è stato spedito più giù per verificare la tendenza riscontrata. In questa sua discesa si trovarà sul bordo più estremo delle dune che si trovano sul fondo del cratere e che, a questo punto,  si spera di poter esaminare direttamente.

La posizione d'ingresso del rover Opportunity e i bordi delle dune presenti nel cratere

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .