SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

20.09.06 (sol 965) – AUTORITRATTO DA MARTE

 

Gli apparati di Spirit iniziano a registrare un aumento di energia elettrica disponibile, mano a mano che l’inverno trascorre ed il sole si fa sempre più alto nel cielo marziano. La potenza elettrica generata dai pannelli solari del rover, nominalmente di 900 watt/h - nuovi ed a pieno carico - produce ora circa 287 watt/h, 10 in più di quelli registrati venti giorni fa durante il sol 944 (29 agosto 2006). Ricordiamo che 100 watt sono sufficienti ad accendere una lampadina (di pari potenza) per un’ora. Dalla sua postazione invernale il rover continua il telerilevamento delle condizioni meteorologiche, oltre ad effettuare fotografie panoramiche. Proprio questa settimana ha concluso la sessione fotografica dei propri pannelli solari - una sorta di autoritratto a sezioni – che produrrà, una volte unite le immagini, una foto dell’intero deck del rover. Le immagini ci mostrano come il rover sia molto sporco con evidenti depositi di polvere che contribuiscono a ridurre il già scarso irraggiamento solare.(nella immagine una parte del panorama ad alta definizione chiamato Everest).

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 

 

La polvere metallica delle sabbie marziane aderisce ad uno dei magneti posti sul rover. Periodicamente questa polvere viene fotografata ed esaminata dagli spettrografi di bordo.

 

 

Il rover ha portato a termine il proprio "autoritratto". Nelle immagini accanto è ben evidente lo strato di polvere che ricopre i pannelli solari che unito alla bassa incidenza dei raggi solari riduce la disponibilità elettrica di Spirit a meno di 300 watt/h, (una potenza equivalente a far funzionare tre lampadine ad incandescenza da 100 watt).

 

 

La base

invernale

di Spirit

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .