SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

22.09.05 (sol 611) – UNA VISTA SPETTACOLARE

Un altopiano cosparso di pietre e dune ondulate chiare e scure, rocce che spuntano dal fondo altre appena appoggiate, un bordo roccioso che copre parzialmente la vista della vasta pianura sottostante. Questa la vista che gode Spirit dall’alto della Husband Hill, da 85 m d’altezza. Da questa posizione Spirit può “vedere” a nord-est per esaminare nuovi affioramenti geologici che prima gli erano impediti dalle colline.  La grande roccia chiara sullo sfondo è stata chiamata Whittaker,la rupe dietro – leggermente a sinistra – Tenzing, mentre la rocca più alta della cresta Hillary, la decisione di onorare i primi conquistatori del monte Everest, la più alta vetta della Terra ci pare più che appropriata per l’occasione.


Spirit, che ha percorso ormai 4935 m da quando è arrivato su marte, ha ripreso questa immagini durante la sessione del sol 603.

 

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

Sol 611 - Nell’immagine le due lune di Marte. Deimos a destra, Phobos più luminoso e grande - è percepibile le sua forma a "patata" a sinistra.

Sol 611 - Mentre Spirit compie le sue analisi, le hazcam riprendono sullo sfondo un dust devil

 
 

Sol 611 - Il rover mentre esamina la composizione della cresta di una delle dune che si trovano sulla cima. Nella microfotografia la chiara 'impronta lasciata dallo spettrometro Moessbauer.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .