SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

 

13.12.05 (sol 692) – STUDIANDO ALGONQUIN

 

Spirit è in ottime condizioni per essere su Marte da più di un anno (marziano) e continua la sua discesa dalla cima di Husband Hill verso Home Plate. Come programmato il rover viene fermato ogniqualvolta il team che lo dirige trova oggetto interessanti nelle immagini riprese dalle sue telecamere come una affioramento stratificato (di chiara natura vulcanica) che i geologi hanno chiamato  Algonquin ed ad un altro più in basso nominato Comanche. Il tempo passa ed i segni della vecchiaia si fanno sentire su entrambe i rover. Il RAT di Spirit, che ha lavorato sette volte più del previsto, ha consumato i suoi denti e non è più in grado di molare con efficacia le rocce incontrate, la spazzola è ancora efficiente e quindi è con questa che si spolverano le rocce prima di esaminarle. Oltre alle sessioni geologiche, Spirit si è dedicato anche ad osservazioni astronomiche. Ultima e molto interessante la ripresa di “stelle cadenti” che il rover ha ripreso mentre Marte attraversava i residui della coda lasciati dalla cometa di Halley. Spirit ha percorso oltre 5500 metri dal suo arrivo su Marte.

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 

Con i denti del RAT fuori uso a Spirit non resta che spazzolare le rocce prime di analizzarle con gli spettrometri.

 

Rocce sedimentarie di chiara origine vulcanica ci raccontano  la storia di questa tormentata regione

 
 

L'unione di nove riprese notturne ci mostrano una pioggia di "stelle cadenti". In realtà ciò che vediamo sono le tracce di ciò che resta delle polveri perse dalla coda della cometa di Halley al suo ultimo passaggio.

Questa immagine eccezionale dimostra la bravura dei tecnici e scienziati che gestiscono il rover, che sono riusciti a centrare un obiettivo cosi difficile da trovare, e tracce la cui natura non è stata ancora completamente spiegata.

 

Panorama in direzione di Home Plate, in lontananza l'altopiano di Promised Land.

 

Mappa in falsi colori (dove i punti più alti sono colorati in rosso mentre i più bassi in blu) che segna il prossimo traguardo di Spirit, una collinetta piatta chiamata Home Plate.

 

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .