SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

10.10.04 (sol 274) – AGGIRATI I PROBLEMI PER SPIRIT

 

PANORAMA DA WEST SPUR

 

Al JPL si è deciso di sbloccare i freni delle ruote e di raggiungere le vicine rocce stratificate per una loro analisi. Il problema allo sterzo resta aperto così come la sua risoluzione, ma analizzare le prime rocce stratificate ritrovate su Gusev Crater a convinto i tecnici americani di correre il rischio.  Senza freni di sicurezza infatti, non sarà possibile scalare le Columbia Hills ulteriormente in quanto le probabilità di perdere il controllo del rover durante il movimento su di una superficie in pendenza sono  elevate.

 (Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

  

"Coba"

 

Il braccio di Spirit sta per calare su Coba per permettere al microscopio di effettuare foto micrografiche degli strati di cui una è visibile a dx.

 

  

'Tetl' Rock a colori

Questa immagine a colori ripresa dalla Pan Cam ci mostra roccia stratificata chiamata “Tetl”. Per determinare con esattezza la sua origine sedimentaria è necessario eseguire un approfondita indagine. Ma ora tutto dipende dalla riattivazione dello sterzo del rover

 

"Ebenezer"

Riportiamo questa immagine a colori di "Ebenezer" effettuata il 1 settembre 2004 (sol 236) in quanto utile a verificare lo stato della colorazione delle rocce e delle polveri nell'area delle Columbia Hills.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .