SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

06.11.04 (SOL 299) – LE ORIGINI DELLE COLUMBIA HILLS

 

Gli strumenti di Spirit ci hanno rivelato un nuovo tassello sulla intricata storia geologica di queste montagna. La roccia stratificata esaminata indica che la stessa si sia formata durante un evento catastrofico di origine vulcanica e che poi la composizione chimica dei minerali che la compongono è  stata alterata dal contatto con acqua, molto probabilmente l’azione di impetuose e durature piogge, oppure di un fiume che dove la lava è ricaduta e poi trasportata più a valle. Naturalmente si ancora tratta di sole ipotesi e per questo Spirit cercherà di scoprire altri indizi sullo stato della regione prima degli eventi che hanno formato le Columbia Hills. Infatti, allo stato attuale delle nostre conoscenze, non è possibile sapere se le rocce esaminate erano già immerse nell’acqua prima dell’’eruzione.

 (Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

  

Le prove sull’origine vulcanica delle colline ci sono giunte dall’esame della roccia stratificata chiamato “Uchben”.

Anche se il JPL non ha ancora comunicato come ha rimediato ai problemi dello sterzo delle ruote anteriore destra e posteriore sinistra, questa immagine scattata dalle azcam durante il sol 296 ci fa vedere la ruota anteriore sinistra in posizione di blocco e la destra in posizione di scorrimento. Questa strana posizione potrebbe significare che si è provveduto a "bruciare" il fusibile di comando dei relay di frenata (ora non più utilizzabile) mantenendo ovviamente il controllo della guida.

Alla ricerca di nuovi indizi sulle origini delle Columbia Hills, il RAT di Spirit ha provveduto ha spazzolare questo sasso in attesa di utilizzare il RAT.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .