SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

15.12.04 (sol 337) – ACQUA! ACQUA!

 

Sono dell'8 marzo, del 2 aprile e del 28 giugno 2004 le prime conferme da Gusev Crater circa la passata presenza di acqua liquida sul sito. E poi del 23 agosto le prime prove sicure dall'esame di Clovis (quello che ci dispiace è che le notizie non si sa bene per quale motivo o non vengono date con i tempi giusti oppure date in ritardo spacciandole come clamorose ndd) Quella di oggi è comunque una nuova importante conferma sulla passata presenza di acqua su "Gusev Crater", almeno nell'area che il rover stà attualmente esplorando. La notizia del ritrovamento di un minerale chiamato goethite durante l'analisi di "Clovis" ha fatto il giro del mondo perchè  la goethite (*) (come per la Jarosite scoperta da Opportunity su Meridiani Planum), è un minerale che si forma esclusivamente in presenza di acqua. In precedenza era stata individuata anche dell'ematite ma questo minerale si può formare (in determinate condizioni) anche in assenza di acqua e quindi non poteva essere preso in considerazione come una prova certa che su Gusev un tempo vi fosse acqua allo stato liquido. La scoperta dell'impronta lasciata dall'acqua su Clovis è quindi importante ma non è la sola andandosi ad aggiungere agli indizi e prove già raccolte da Spirit. Insieme ci danno un quadro più chiaro sul passato "umido" di questa regione. Ora si cercherà di scoprire se questa acqua è fuoriuscita dal suolo oppure era stanziale sottoforma di pozze o laghi salati. Per questo motivo Spirit continuerà ad esplorare le "Columbia Hills" risalendo dalla cima di "West Spur" per raggiungere un falsopiano che si trova cento metri più alto della sottostante pianura di "Gusev Crater" e che è stato chiamato "Husband Hill". Ricordiamo che le colline sono state chiamate con i nomi dei membri dello scomparso equipaggio della navetta Columbia.

 

(Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 

Questo spettro semplificato ci mostra i risultati ottenuti dall'analisi dello spettrometro Mössbauer che ci mostra la presenza di un minerale ferroso chiamato geotite, scoperto con l'analisi di una roccia chiamata "Clovis". La Goethite contiene nella sua struttura chimica acqua sottoforma di idrossili. Il ritrovamento di questo minerale su "Clovis" prova la passata esistenza di acqua in quest'area che fra l'altro oggi si trova a circa 40 metri d'altezza dal fondo del cratere "Gusev".

La Goethite (un idrossido di ferro, FeOOH, che cristallizza nel sistema rombico) è così chiama per ricordare il grande poeta tedesco W. Goethe, che fu anche appassionato cultore della mineralogia. Sulla Terra generalmente in cristalli distinti è rara mentre è abbondante in masse compatte o terrose, che costituiscono in gran parte la cosiddetta "limonite". I cristalli hanno colore variabile dal giallo vivo dorato al bruno tendente al nero, con lucentezza viva, quasi metallica.

 

   

Il percorso passato e futuro di Spirit su West Spur ci mostra la sua destinazione finale, la cima di "Husband Hill" (dx). Sol 330 - Dove si trova Spirit (sx)

 

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .