HOME PAGE

Back - MER 2003 HOME

 25.01.04 - BUONE SPERANZE DI RECUPERO PER SPIRIT

Questa Notte poche ore prima dell’arrivo di Opportunity gli ingegneri del JPL venivano a capo del grave problema che affligge Spirit da mercoledì scorso. Lavorando su alcune ipotesi, i tecnici della NASA hanno trovato il modo di “dialogare” con il computer del rover, interrompendo il suo ciclico e confuso caricamento di dati giornalieri. La risposta di Spirit ai comandi inviati questa notte conferma l’ipotesi che il problema sia con molta probabilità da addebitarsi alla “memoria flash “ od al sofware che le controlla. Di fatto è stato escludendo queste memorie che si è potuto riprendere il controllo del rover, una grande dimostrazione di grande bravura tecnica e preparazione del team della NASA. Le “flash memory” da 256 megabytes che utilizza sono di un tipo comunemente usato nelle normali fotocamere digitali. Un tipo di memoria che conserva le immagini raccolte anche quando le fotocamere sono spente. Sembra che quando queste vengono attivate dal “risveglio” mattiniero del rover, il computer di bordo entra in un imprecisato conflitto interno, che lo metteva automaticamente a riposo, oppure lo portava a caricare in modo ciclico e continuo dati inutili e senza senso. Eliminando dal programma di risveglio le  “flash memory” i tecnici sono finalmente riusciti a stabilire un contatto sicuro con Spirit, che ora risponde propriamente ai comandi inviati. Attualmente si sta mettendo ad un programma che impedisca al computer di bordo di attivare le “flash memory”. Una volta installato, salvo altri imprevisti, il rover sarà in grado di riprendere la sua attività esplorativo quasi a pieno ritmo.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .