SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

22.03.04 (SOL 77) – INTORNO AL CRATERE

Passo dopo passo Spirit si avvicina al termine dei novanta giorni della sua missione primaria, collezionando un successo scientifico e tecnico incredibile. Attualmente il rover si trova in eccellente stato di funzionamento ed i tecnici sono confidenti di poter estendere la missione per parecchi giorni. Certo i pericoli sono sempre in agguato ma al momento nulla fa intravedere il termine della missione.

Continuando nella sua esplorazione dell’orlo del cratere “Boneville”, Spirit ha rivolto le proprie attenzioni ad una grossa roccia larga quasi due metri, chiamata "Mazatzal". E’ su questo nuovo obiettivo che il rover effettuerà una nuova serie di analisi e riutilizzerà il RAT. Le prime foto micrometriche mostrano un macigno molto corroso che presente delle profonde, quanto sottili, spaccature. Le analisi ci racconteranno altri particolari di questa area scossa dal tremendo impatto che ha generato, milioni di anni fa, il cratere “Boneville”.

     
 
 

 

 
     
     
 

Queste immagini ci mostrano la roccia "Mazatzal" ed il braccio con gli strumenti di Spirit in azione. La microfotografia mostra sottili e profonde crepe sulla superficie del masso. Per domani dovrebbe entrare in azione il RAT ed eseguire così un buco sulla superficie.

   

 

 

Questa panoramica affascinante ci mostra l'orlo del cratere "Boneville".

     
     

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .