SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

21.04.04 (sol 106) - SPIRIT è arrivato a 'Missoula Crater'

Dopo aver ripreso le sua attività, Spirit è arrivato a circa 40 metri dal bordo del cratere “Missoula” il 103° sol. Da questa posizione ha iniziato le consuete analisi, durante i seguenti sol 104 e 105, delle condizioni atmosferiche, fotometriche e spettro grafiche dei dintorni. Si sono naturalmente fatte anche numerose fotografie. Continua la ricerca di “Dust Devil”, che si sa spazzare di frequente l’area, ma fino ad ora non si è riusciti a fotografarne uno. Al contrario continuano le riprese dei passaggi di Phobos e Deimos sul disco solare.

 

Mentre le temperatura gradualmente scendono con l’avvicinarsi dell’inverno il rover ha registrato una diminuzione delle polveri sottili in atmosfera, cosa che fra l’altro gli ha permesso di fotografare i lontani bordi del cratere Gusev. Allo stesso tempo la polvere continua ad accumularsi sui pannelli solari, in modo leggero ma continuo. Questo problema era noto e sarà determinante per il futuro svolgimento della missione estesa.

 

Gli scienziati pensano che I molteplici strati che ricoprono la roccia “Route 66” e molte alter sia dovuta alla cementazione di polvere e sabbia mista ad acqua. Per vedere meglio questo tipo di rocce si utilizza un filtro agli infrarossi (750 nanometri). In queste immagini le pietre appaiono di colore molto chiaro

 

 

     

 "Missoula"

     

All'orizzonte il bordo del cratere Gusev

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .