HOME PAGE

Back - MER 2003 HOME

11.01.04 - GET UP STAND UP !

Al suono di "Get-up, Stand-up", celebre ritmo reggae di Bob Marley, gli ingegneri impegnati al Mission Control Center del JPL a Pasadena, hanno accolto con un fragoroso applauso il successo della prima sequenza d’apertura delle ruote (che prevede quattro fasi) di Spirit, primo passo per la prossima discesa. Spirit ha viaggiato all’interno del lander con i pannelli solari e le ruote ripiegate. I pannelli sono già dispiegati, resta solo di mettere in posizione le ruote dopo che con due manovre aggiuntive si è provveduto e ripiegare ulteriormente gli airbags che ingombravano la rampa di discesa.

Ogni Rover ha una mobilità basata su un sistema di sei ruote singolarmente motorizzate. Le sospensioni sono indipendenti e non necessitano di molle. La coppia di ruote anteriori e posteriori è sterzabile. Il rover ha la capacità di superare rocce di poco superiore al diametro delle proprie ruote, che è di 26 cm, e può affrontare inclinazioni laterali del 45° senza ribaltarsi, c’è da dire che comunque il sistema di sicurezza automatico ferma il rover se questa inclinazione raggiunge i soli 30°.

"Get-up, Stand-up"

STEP I & II - La prima manovra, articolata in due fasi e chiamata Stand Up, prevedeva il rilascio di molle e la messa in funzione di pistoncini per consentire alle ruote anteriori di mettersi in posizione poggiandosi alla base del lander. Questa prima manovra ha richiesto un ha preparazione di 10 minuti dopo dei quali, in 15 secondi, un meccanismo motorizzato (uno per ogni lato del rover) ha spinto fuori ed in avanti le ruote anteriori, che erano ripiegate in posizione invertita.  

 

 

 

STEP I & II

 

Completate le prime due sequenze, ed avuto conferma a Terra, ha seguito il terzo step, che ha liberato le ruote posteriori facendole allontanare avanzare di circa 10 cm da quelle centrali.

 

 

 

 

 

Rilascio filmato delle ruote posteriori

STEP III

 

Ora rimane solo il quarto ed ultimo passaggio, quando il meccanismo che supporta e blocca ancora il rover (visibile sotto il rover nel primo disegno) sarà retratto consentendo alle ruote centrali di poggiare. Questa ultima manovra, una operazione simile a quando quando cambiamo una ruota alla nostra auto e poi togliendo il crick il mezzo si riposiziona sul suo pneumatico. Questa operazione sarà eseguita probabilmente lunedì sera. A quel punto Spirit diventerà una unità mobile indipendente, pronta per la discesa prevista per martedì o mercoledì.