SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

 

 07.03.04 - VICINI ALLA META

 

 

 

Questa nuova mappa ci mostra la strada (linea rossa) fatta da Spirit dal momento del suo atterraggio al 59 sol (oggi è domenica - 63 sol) e il tratto che lo separa (linea blu) dall’orlo del cratere "Bonneville".

     

 

Humphrey violato - La foto fatta al 60 sol ci mostra il foro fatto sulla roccia chiamata "Humphrey"

   

 

 

Questa immagine in falsi colori serve agli scienziati per meglio identificare i vari aspetti dei minerali presenti in "Humphrey". Le analisi mineralogiche eseguite sono ora al vaglio degli scienziati americani.

   

 

 

Il “Microscope” ci mostra l’interno del foro fatto su "Humphrey". Gli scienziati sperano di ottenere dati circa la profondità del suolo marziano, nella speranza che "Humphrey" sia il residuo profondo dell’impatto meteoritico che ha generato il cratere "Bonneville". La forza dell’impatto deve aver per forza scavato in profondità la crosta marziana scagliando tutto intorno materiale proveniente dalla profondità del pianeta.

   

 

 

I cerchietti colorati indicano strutture che devono essere naturali e artificiali generate dall’azione degli strumenti posti sulla “mano” di Spiriti all’interno del foro fatto su "Humphrey".  I cerchi gialli mostrano strutture naturali, quelli verdi e blu sono dovuti alla pressione dello spettrometro Moessbauer sul minerale. Il cerchio rosso mostra una dentellatura di origine minerale.

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .