SPIRIT

dal Cratere di Gusev

more news

01.08.04 – (sol 206) – Due fori in “Wooly Patch”

Un largo affioramento stratificato svetta al di sopra di Spirit in questa immagine composita di West Spur, la collina che presto il rover inizierà a scalare salendo come un gambero (all’indietro) e con sole cinque ruote funzionanti, ma con la ferma determinazione dei “ragazzi” del JPL di riuscire nella loro impresa. L’area nella immagine, ottenuta unendo più fotografie, ci mostra il “Sito 80”, proprio in cima a West Spur. L’affioramento ha visivamente le caratteristiche per essere il residuo di roccia che è stata a contatto con acqua. L’area a destra della fotografia invece, sembra essere il residuo di una antica colata lavica, che gli scienziati hanno chiamato “mar di basalto”. (Copyright testi & fotocomposizioni - pianeta-marte.it)

 

 

 

Il sito 80 su West Spur che presto sarà analizzato da Spirit

   

 

   

Il rock abrasion tool del Mars Exploration Rover Spirit, ha limato due fori nel soffice suolo alla base di West Spur, che sono stati ripresi dalla pancam in questa immagine a colori ricavata estrapolando le foto eseguite dai filtri da  600, 530, e 480-nanometri, il 25 luglio 2004. Gli scienziati credono che la relativa tenerezza del materiali, a paragone con gli altri fori eseguiti da Spirit derivi dalla sua interazione con il passaggio di acqua, interazione che ha sicuramente causato anche le innumerevoli crepe visibili nelle microfotografie. Potrebbe trattarsi di sabbia, la sabbia di una spiaggia disseccata.

   

 

 

Microfotografia del secondo foro con il RAT

 

   

 

 

Il RAT di Spirit esegue i due fori sulla sabbia indurita alla base delle Columbia Hills. (sol 195 sx e sol 198 dx)

   

 

Images and additional information about the project are available from JPL at http://marsrovers.jpl.nasa.gov

and from Cornell University, Ithaca, N.Y., at http://athena.cornell.edu .