2001 Mars Odyssey News

 

IL GRANDE CANYON "AL VOLO"

 

 

Una nuova visione del più grande sistema di

canyons del sistema solare emerge dall’insieme di migliaia di scatti eseguiti dalla navicella statunitense Mars Odyssey.  Le fotografie assemblate digitalmente sono diventate un filmato in 3D visibile sul sito

del

 

 

 

  

 

Il  sistema di canyons, conosciuto come la Valles Marineris (nome attribuitogli in onore della navicella statunitense Mariner IX che per prima fotografò la gola) ha una lunghezza pari alla distanza fra Lisbona e Mosca, con bordi alti come il monte Everest. Le immagini fanno supporre che la frattura tettonica sia stata scavata a lungo dal fluire di acque che ne hanno eroso i fianchi mentre letti asciutti di numerosi canali si riversano al suo interno. In seguito l’erosione è continuata per azione del vento.

 

 Il video mostra il canyon a “volo d’uccello” in una visione mozzafiato e particolareggiata (100 mt x pixel), assolutamente da non perdere.  

Odyssey è entrata in orbita marziana nel 2001. Da allora i propri strumenti hanno iniziato l’osservazione sistematica del pianeta a partire dal 2002, le immagini ottenute con il Thermal Emission Imaging System oltre ha consentire la realizzazione del video, ha permesso la realizzazione di una mappa del pianeta con una risoluzione di 232 mt x pixel. Questa risoluzione sarà presto superata dal mosaico del pianeta che l’ESA sta preparando grazie alle immagini del Mars Express

 

[ASU THEMIS Science Team]

 

 

linearazzo.gif (489 byte)